REAL LIFE

Un’intelligenza artificiale come fidanzata: parlare con lei costa un dollaro al minuto

Caryn Marjorie, influencer americana con quasi 2 milioni di follower su Snapchat , ha sperimentato una nuova modalità di relazione con il suo pubblico. 

Un'intelligenza artificiale capace di interagire con i fan tramite messaggi vocali su Telegram al prezzo di 1 dollaro al minuto. Grazie alla tecnologia di Forever Voices, l'IA imita la personalità e la voce di Marjorie, creando una sorta di "fidanzata virtuale".

Addestrata su oltre 2mila ore di video della influencer, l'IA ha già guadagnato, per appena 1000 utenti, oltre 76mila dollari a settimana.

photo instagram Caryn Marjorie
Una sosia virtuale per i suoi fan
Caryn Marjorie, nota influencer americana con quasi 2 milioni di follower su Snapchat, è stata la prima a sperimentare una nuova modalità di interazione con i follower. Grazie alla tecnologia di Forever Voices, ha creato una sua versione automatica, cioè un'intelligenza artificiale (IA) che riesce ad interagire con i fan attraverso messaggi vocali su Telegram.
Getty Images
Il funzionamento dell'IA
L'IA di Caryn Marjorie è stata addestrata su oltre 2mila ore di video della stessa influencer. Ciò ha permesso di creare un sistema in grado di replicare la personalità della influencer, oltre alla voce. Il funzionamento è simile a quello dei modelli linguistici come ChatGPT. Il sistema studia le conversazioni e impara a prevedere la parola più probabile, sulla base dell'input umano. Esiste, poi, un altro modello che trasforma quel testo in voce. L'obiettivo, come si legge sul sito ufficiale, è essere una “fidanzata virtuale”.
photo instagram Caryn Marjorie
I guadagni
A quanto pare, il progetto ha avuto un notevole successo, dal momento che gli iscritti sarebbero circa 10mila. Per una quota molto più bassa, appena 1000 utenti, 'Fortune' aveva stimato un guadagno settimanale di oltre 76mila dollari. Insomma, Caryn Marjorie è riuscita a trasformare la sua popolarità in un redditizio business.
Getty Images
La controversia
Non tutti però approvano l'uso dell'IA di Caryn Marjorie. Infatti, ci sono coloro che ritengono che tale sistema sia un'ulteriore forma di alienazione e abbia un effetto negativo sulla già problematica vita sociale di molte persone. In ogni caso, questa innovazione rappresenta un nuovo esempio di come la tecnologia riesca a rendere possibile quel che fino a poco tempo fa sembrava fantascienza.
Getty Images
Il futuro dell'interazione tra influencer e fan
L'intelligenza artificiale di Caryn Marjorie rappresenta solo l'inizio di una nuova era nell'interazione tra influencer e fan. Grazie all'evoluzione tecnologica, sarà sempre più facile per gli influencer creare veri e propri "se stessi" virtuali in grado di interagire con il pubblico e di trasformare la propria notorietà in un business ancora più redditizio. Sarà interessante vedere fino a che punto tale tendenza influirà sulla vita sociale e sulle relazioni personali delle persone.
Art galleries private collections
25/05/2024
Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.