REAL LIFE

Naufrago sopravvive per 24 giorni mangiando dadi, ketchup e aglio, l'incredibile storia di Elvis François

La Marina colombiana ha salvato un naufrago, cittadino della Dominica, che ha raccontato di essere sopravvissuto per  24 giorni alla deriva nei Caraibi su una barca a vela mangiando dadi per brodo, ketchup e aglio in polvere.

Per idratarsi l’uomo ha detto di aver raccolto l’acqua piovana in una vela. Ha descritto il suo calvario, dicendo: "24 giorni, nessuna terra ... nessuno con cui parlare".

 L’odissea è iniziata per caso. Mentre stava effettuando le riparazioni sulla sua barca a vela sull’isola di St. Martin.

photo screenshot video @ArmadaColombia
Siamo nella penisola de La Guajira (Colombia)
La Marina colombiana ha salvato un naufrago, cittadino della Dominica, che ha raccontato di essere sopravvissuto per  24 giorni alla deriva nei Caraibi su una barca a vela mangiando dadi per brodo, ketchup e aglio in polvere. A riportare l'incredibile storia di Elvis François, 47 anni, è il Guardian grazie anche al racconto dell'Armada de Colombia che ha eseguito il salvataggio.
photo screenshot video @ArmadaColombia
Ma cos'è accaduto?
L’odissea di Elvis François è iniziata per caso. Mentre stava effettuando le riparazioni sulla sua barca a vela sull’isola di St. Martin, nelle Antille olandesi. Un improvviso cambiamento del tempo lo ha trascinato in mezzo al mare. Si è ritrovato alla deriva sull’oceano senza possibilità di utilizzare l’imbarcazione. Elvis ha provato a chiamare aiuto sul con il suo cellulare ma ormai aveva perso il segnale per la lontananza dalla costa. Per idratarsi l’uomo ha detto di aver raccolto l’acqua piovana da una vela. 
photo screenshot video @ArmadaColombia
Il salvataggio grazie a uno specchio e un aereo
Elvis è riuscito a farsi notare in mezzo al mare grazie alla parola "aiuto" scarabocchiata sulla barca a vela. Poi, quando ha sentito un aereo passare sopra di lui, ha usato uno specchio per segnalare la sua presenza al pilota, che si è voltato per dare un’occhiata più da vicino e ha notato il messaggio disperato di Elvis. 
photo screenshot video @ArmadaColombia
Lieto fine
Una volta avvistato lo hanno localizzato a 120 miglia nautiche a nord-ovest della penisola di La Guajira, in Colombia, e Francois è stato portato nella città portuale di Cartagena da una nave container di passaggio. L'Armada de Colombia gli ha quindi dato assistenza medica. 
photo screenshot video @ArmadaColombia
Le condizioni di Elvis
Come riportato dal Guardian i soccorritori hanno riferito di aver trovato il naufrago in buona salute  Ketchup, aglio in polvere e cubetti di dado per brodo lo hanno tenuto in vita. Elvis ha perso molto peso chiaramente. "24 giorni, nessuna terra ... nessuno con cui parlare. Non so cosa fare. Non so dove sei ... È stato difficile" ha raccontato quindi il marinaio Elvis.
Art galleries private collections
23/04/2024
Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.